Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi
Ronzinante su Facebook Ronzinante su Twitter Ronzinante su YouTube RSS di Ronzinante Teatro
seguici
Contatti
telefono: 335 5254536
e-mail: info@ronzinante.org
sede: ex chiesa di Santa Marta
Via Santa Marta - 23807 Merate (Lc)
Appuntamenti
  • Sab.25.11.2017 ore 21.00
    TO BE OR NOT TO BIBBIA - II FESTIVAL MERATE
  • Sab.01.12.2017 ore 21.00
    CYRANO IN SALSA COMICA - Besana Brianza (MB)
  • Sab.09.12.2017 ore 21.00
    QUESTO OTELLO ... - Fino Mornasco (CO)
  • Ven.15.12.2017 ore 16.00
    GASTONE CUOCO PASTICCIONE - Biblioteca Oggiono (LC)
  • Sab.16.12.2017 ore 16.00
    NATALE 2.0 - Biblioteca Casatenovo (LC)
  • Sab.25.12.2017 ore 16.00
    NATALE 2.0 - Oggiono (LC)
  • Sab.20.01.2018 ore 21.00
    CYRANO IN SALSA COMICA - Sannazaro De Burgondi (PV)
tutti gli appuntamenti >
Teatro da bere
Siete al bancone del bar con due amici e la vostra compagna....
Attenzione quei due hanno una pistola” urla qualcuno.... Ma cosa sta succedendo vi chiederete voi... TEATRO DA BERE, ecco cos’è! Siete curiosi? Scoprite di cosa si tratta e dove ci potreste incontrare e attenzione a chi avete alle spalle...
leggi tutto >
I PASTORELLI
gallery
video
Di: Fiaba Catalana - Regia: Giorgio Mariani
Trama

Anno 0, c'è grande agitazione nel regno degli Inferi: è giunta la notizia che una ragazza di nome Maria è stata scelta dal Signore per essere la madre del Messia tanto atteso.

Tronera, re dell'Averno, decide allora di salire sulla Terra per evitare che il parto avvenga, accompagnato dal suo braccio destro, un demone imbranato e tontolone di nome Piula.

I due però non hanno fatto i conti con due pastorelli di nome Cece e Toia che, con l'aiuto quasi involontario del loro Padrino, un bizzarro inventore, e della loro Madrina, prototipo della massaia moderna, meneranno per il naso i due malvagi.

 

La regia

Si è cercato di modernizzare questa fiaba appartenente alla tradizione popolare catalana inserendo i personaggi in un contesto moderno, con continui riferimenti alla vita dei giorni nostri.

Lo studio sui personaggi è stato realizzato affinché la fiaba venga apprezzata dai più piccoli, con caratteristiche di marcata espressività sia vocale che gestuale, al fine di delineare in modo semplice e comprensibile le figure appartenenti ai canoni della fiaba.

Lo stesso aspetto religioso viene affrontato con semplicità e chiarezza: gli ultimi, i piccoli e i semplici sono chiamati a difendere la nascita del Salvatore, si ergono cioè a paladini del Bene, e lo fanno a modo loro, scherzando e divertendosi alle spalle di demoni che per la loro imbranataggine arrivano addirittura a destare ilarità.

Come nei moderni cartoni animati, alla semplicità di linguaggio, gesti e canzoni, abbiamo inserito elementi di ironia più sottile, in modo da strappare un sorriso anche ad un pubblico più adulto.