Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi
Ronzinante su Facebook Ronzinante su Twitter Ronzinante su YouTube RSS di Ronzinante Teatro
seguici
Contatti
telefono: 335 5254536
e-mail: info@ronzinante.org
sede: ex chiesa di Santa Marta
Via Santa Marta - 23807 Merate (Lc)
Appuntamenti
  • Sab.25.11.2017 ore 21.00
    TO BE OR NOT TO BIBBIA - II FESTIVAL MERATE
  • Sab.01.12.2017 ore 21.00
    CYRANO IN SALSA COMICA - Besana Brianza (MB)
  • Sab.09.12.2017 ore 21.00
    QUESTO OTELLO ... - Fino Mornasco (CO)
  • Ven.15.12.2017 ore 16.00
    GASTONE CUOCO PASTICCIONE - Biblioteca Oggiono (LC)
  • Sab.16.12.2017 ore 16.00
    NATALE 2.0 - Biblioteca Casatenovo (LC)
  • Sab.25.12.2017 ore 16.00
    NATALE 2.0 - Oggiono (LC)
  • Sab.20.01.2018 ore 21.00
    CYRANO IN SALSA COMICA - Sannazaro De Burgondi (PV)
tutti gli appuntamenti >
Teatro da bere
Siete al bancone del bar con due amici e la vostra compagna....
Attenzione quei due hanno una pistola” urla qualcuno.... Ma cosa sta succedendo vi chiederete voi... TEATRO DA BERE, ecco cos’è! Siete curiosi? Scoprite di cosa si tratta e dove ci potreste incontrare e attenzione a chi avete alle spalle...
leggi tutto >
FIORENZO E IL CAPPELLO MAGICO
gallery
video
Di: Chiara Brembilla, Nicola Feninno, Federico Rosina - Regia: Nicola Feninno
FIORENZO E IL CAPPELLO MAGICO - Fiaba ecologista sulla bellezza inquinata

Sapresti trovare su un mappamondo la foresta di Barbovia? Forse no, non con precisione; ma è lì che è nato il superduca Fedor Orrekkiovic: un viaggiatore, ex-venditore di tappeti volanti e, soprattutto, custode della porta dell'Immaginarium. Oh, sì, l'Immaginarium! Il mondo della natura, il mondo della fantasia. Il mondo in cui entra Fiorenzo: un bambino come tanti che, quasi per caso, ha trovato il Cappello Magico del superduca.

Ma qualcosa va storto: il fantastico mondo dell'Immaginarium è inquinato. Ed è così che Fiorenzo si ritrova incastrato in questo mondo, faccia a faccia con...un altro sé stesso: Lorenzo. Il bambino, anzi i due bambini hanno una missione da portare a termine: trovare Nonno Albero, la sorgente delle meraviglie di questo fantastico mondo. Devono trovarlo per liberarlo dal grigio dell'inquinamento e della solitudine.

Ce la faranno a salvare il mondo dell'Immaginarium? E Fiorenzo saprà tornare di nuovo a casa? Saprà tornare di nuovo unico e sé stesso?

Regia

Obiettivo di questa messa in scena non vuol essere quello di sensibilizzare, bensì di emozionare: far sentire al pubblico come proprie, le tematiche dell'ecologia. L'ambizione è quella di andare al di là di ogni schematizzazione della vita in nome di un ideale e di una lotta contingente: il rispetto per l'ambiente. E' in quest'ottica che abbiamo cercato di presentare il tema dell'ecologia, all'interno di una storia che possa essere apprezzata, una storia che sappia mescolare il rispetto per la natura con la materia dei sogni. Tutto questo in una cornice narrativa in cui ci sia spazio per l'irruzione del piccolo e imprevedibile pubblico: uno spazio da protagonista.