Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi
Ronzinante su Facebook Ronzinante su Twitter Ronzinante su YouTube RSS di Ronzinante Teatro
seguici
Contatti
telefono: 335 5254536
e-mail: info@ronzinante.org
sede: ex chiesa di Santa Marta
Via Santa Marta - 23807 Merate (Lc)
Appuntamenti
  • Sab.30.09.2017 ore 21.00
    VIDAS SECAS (BRASILE) - II FESTIVAL MERATE
  • Sab.07.10.2017 ore 21.00
    CHOCOLAT (LATINA) - II FESTIVAL MERATE
  • Sab.14.10.2017 ore 21.00
    QUESTO OTELLO E'... - Offanengo (CR)
  • Sab 21.10.2017 ore 21.00
    1, 2, 3 Shakespeare - Carugate (MI)
  • Dom.22.10.2017 ore 17.00
    ALCAZAR (VERONA) - II FESTIVAL MERATE
  • Sab.28.10.2017 ore 21.00
    QUESTO OTELLO ... - VIMODRONE (MI)
  • Sab.04.11.2017 ore 21.00
    QUESTO OTELLO ... - RESCALDINA (VA)
tutti gli appuntamenti >
nov26
FRATELLO
Giovedì 10/12 alle ore 21.00 presso il Cinema Mignon di via Benzoni a Mantova L'associazione ronzinante con la collaborazione della Violinista ALESSANDRA SONIA ROMANO presenta la lettura interpretata FRATELLO di L. Corengia. In scena Giorgio Mariani e Lorenzo Corengia.

Una storia dove il ricordo è conoscenza e rispetto e la curiosità è voglia di scoprire e comprendere.

Un’atmosfera difficile, fatta di indifferenza e cemento. Il racconto tralascia volutamente ogni tipo di riferimento storico e geografico, per rendere tutto più  universale, senza distinguere popoli più cattivi e meno cattivi, ma per mettere a nudo le coscienze degli uomini, dove l’odio è sempre latente perché parte naturale di ognuno di noi. Solo la ricerca dell’altro, l’accettazione del suo mondo favoriscono una conoscenza più profonda di noi stessi;  ed è solo con la memoria, col ricordo dei propri errori che l’uomo può evitare ciò che un tempo era “l’inimmaginabile”, ma che è lì, sempre, dietro l’angolo che aspetta. Il male non è onnipotente, è possibile resistergli. La testimonianza di coloro che effettivamente gli hanno opposto resistenza può risvegliare l’animo intorpidito delle società moderne.